-   -

SCHEDA TECNICA

PRAKTICA MTL-5b

 

Messa a fuoco: manuale. Mirino: pentaprisma fisso, copertura 92%, ingrandimento 0,86x. Schermo di messa a fuoco smerigliato con lente di Fresnel, telemetro ad immagine spezzata a 45° e corona di microprismi, non intercambiabile. Segnali visibili nel mirino: ago galvanometro, otturatore scarico. Esposimetro: una cellula al CdS. Misurazione: TTL media. Esposizione: manuale. Campo di misurazione: da EV 1,5 ad EV 17 con pellicola 100 ISO ed obiettivo f /1,8. Sensibilità: da 12 a 1600 ASA. Otturatore: a controllo meccanico con tendine metalliche a scorrimento verticale. Pulsante di scatto: meccanico frontale, filettatura standard per cavo flessibile. Tempi: da 1 secondo ad 1/1000 + posa “B”. Sincro-lampo: 1/125 di secondo, contatto diretto a slitta. Controllo visivo profondità di campo: si. Sollevamento manuale specchio: no. Autoscatto: meccanico con ritardo massimo di 9 sec. circa, non revocabile. Innesto obiettivi: vite 42x1. Dorso: fisso. Avanzamento pellicola: leva di carica rapida non additiva, corsa 120°. Alimentazione: una pila all’ossido d’argento tipo D357H o similare. Test pile: no. Dimensioni: 142x96x53. Peso: 580g.

Produzione: dal 1984 - Prezzo dell'epoca: con obiettivo 50/1.8 Lire 200.000