-  

SCHEDA TECNICA

PENTAX LX

 
Fonte Collezione Scocco

Mirino: pentaprisma intercambiabile, copertura del 97%. Schermo di messa a fuoco intercambiabile (standard smerigliato con lente di Fresnel, telemetro ad immagine spezzata e corona di microprismi). Segnali visibili nel mirino: diaframma, scala dei tempi, LED dell'esposimetro, indice di automatismo inserito, segnalatore del correttore d'esposizione inserito. LED di pronto flash e lampo OK. Esposimetro: con una cellula al silicio. Misurazione della luce: su tutto il campo inquadrato con prevalenza nella zona centrale. Messa a fuoco: manuale. Esposizione: automatica a prioritÓ dei diaframma e manuale. Correttore d'esposizione: si, +/-2EV. Blocco memoria esposimetrica: no. Esposizione con il flash: TTL. Campo di misurazione: da EV-5:5 a EV 20 con pellicola 100 ISO ed obiettivo f/1,4. SensibilitÓ: 6-3200 ASA. Otturatore: elettromeccanico con tendine al titanio a scorrimento orizzontale. Tempi: da oltre 2 minuti a 1/2000sec in automatismo, da 4 secondi ad 1/2000sec + posa B in manuale. Sincro lampo: 1/75sec, con prese coassiali (X ed FP) e slitta a contatto diretto. Controllo visivo della profonditÓ di campo: si. Autoscatto: meccanico con ritardo di circa 10 sec. Innesto obiettivi: baionetta Pentax K. Avanzamento pellicola: leva di carica con corsa di 120░ in avanzamento singolo o additivo; predisposizione per winder. Alimentazione: 2 pile all'ossido d'argento o alcaline da 1,5 volt, tipo D357H o simili. Dimensioni: 144x90x50mm. Peso: 570g solo corpo. Caratteristiche particolari: sollevamento manuale dello specchio.

Produzione: dal 1980. Prezzo dell'epoca: con obiettivo SMC-M 50/1.4 e mirino FA-1 Lire 1.050.000