-  

 

SCHEDA TECNICA

NIKKORMAT FTn

Mirino: pentaprisma fisso, con copertura del 92% del campo inquadrato con ingrandimento di 0,9x. Schermo di messa a fuoco: fisso, con al centro telemetro a microprismi e corona finemente smerigliata. Segnali visibili nel mirino: tempo di posa impostato, ago dell'esposimetro e indici di sovra e sotto esposizione. Esposimetro: con 2 cellule al solfuro di cadmio. Misurazione della luce: su tutto il campo inquadrato con prevalenza della zona centrale (semispot). SensibilitÓ pellicola: 12-1600 ISO. Esposizione:  manuale. Otturatore: meccanico Copal Square S, con tendine metalliche a scorrimento verticale. Tempi: da 1 secondo a 1/1000 di sec. pi¨ la posa B. Sincro lampo 1/125 di sec. Autoscatto: meccanico con ritardo regolabile da 1 a 10 secondi. Avanzamento pellicola: leva di carica con movimento singolo di 135░. Alimentazione: 1 pila al mercurio da 1,35 volt, tipo PX625. Innesto obiettivi: baionetta Nikon, diametro 43 mm, tiraggio 46,5 mm. Dimensioni: 148x95x54 millimetri solo corpo. Peso: 765 grammi solo corpo. Caratteristiche particolari:  specchio bloccabile in alto, pulsante di controllo della profonditÓ di campo.

Un anello grande
Sia Asa/Iso che i tempi non c'Ŕ dei bottoni ma solo un anello, vicino all'obiettivo.

   
      

Fonte Collezione Scocco

Obiettivo obbligato.
Ogni volta che ne applichiamo un obiettivo, dobbiamo eseguire: 1) impostiamo il diaframma su f/5.6; 2) inseriamo l'obiettivo nel bocchettone, facendo che la forchettina centri il perno sulla macchina; 3) ruotiamo in senso antiorario l'obiettivo fino a sentire il click che indica l'avvenuto bloccaggio della baionetta; 4) ruotiamo completamente la ghiera del diaframma prima verso la massima chiusura (p. es. Nikkor 55/3.5 con f/32) e poi verso la max. apertura (p. es. f/3,5).

Produzione: dal 1967. Prezzo dell'epoca: con obiettivo Auto Nikkor 50/2 Lire 230.000