-  

SCHEDA TECNICA

LEICA R-3


 

Messa a fuoco: manuale. Mirino: a pentaprisma fisso con copertura del 92%, oscurabile; schermo di messa a fuoco con lente di Fresnel, microprismi, telemetro ad immagine spezzata, non intercambiabile. Segnali visibili nel mirino: diaframma, tempi, automatismo d’esposizione, lettura spot. Esposimetro: con tre cellule al CdS. Misurazione della luce: TTL bilanciata al centro e spot. Esposizione: manuale, automatica a priorità del diaframma. Correzione manuale dell'esposizione: +/-2 EV. Blocco della lettura esposimetrica: possibile con lettura spot. Campo di misurazione: tra EV 1 ed EV 18 con pellicola 100 ISO ed obiettivo f/1,4. Sensibilità: da 12 a 3200 ASA. Esposizione con il flash: manuale. Otturatore: Copal-Leitz metallico a scorrimento verticale controllato elettronicamente. Pulsante di scatto: elettromeccanico, filettatura per flessibile standard. Tempi: da 4 secondi a 1/1000 di sec. più posa B. Sincro-lampo: 1/90 di sec. con contatto diretto su slitta e prese coassiali X ed M. Tempi meccanici: 1/90 di sec., posa B. Controllo visivo profondità di campo: si. Specchio bloccabile in alto: no. Autoscatto: meccanico con ritardo di circa 10 secondi, non revocabile. Innesto obiettivi: baionetta Leica R. Dorso: non intercambiabile. Avanzamento pellicola: leva di carica rapida con movimento singolo di 130°; motorizzabile (solo versione Mot). Esposizioni multiple: si. Alimentazione: due pile all’ossido d’argento tipo D357H o similari. Test pile: si. Dimensioni: 148x96,5x64,4mm Peso: 780g solo corpo.

Produzione: dal 1976 - Prezzo dell'epoca: con obiettivo Summilux R 50/1.4 Lire 1.000.000