-    -

SCHEDA TECNICA

CONTAX 167-MT

Messa a fuoco: manuale. Mirino: a pentaprisma fisso con copertura del 95% e ingrandimento dello 0,82X. Schermo di messa a fuoco: intercambiabile; standard smerigliato con lente di Fresnel, telemetro ad immagine spezzata e corona di microprismi. Segnali visibili nel mirino: contafotogrammi, bracketing automatico, tempi, diaframmi, automatismo programmato, lettura spot, blocco della lettura esposimetrica, sovra e sottoesposizione in manuale, spia di pronto-flash e conferma del TTL flash. Esposimetro: con due cellule al silicio. Misurazione della luce: TTL media con prevalenza centrale e spot. Esposizione: manuale, automatica a priorità del diaframma, a priorità dei tempi e programmata (3 programmi). Correzione manuale dell'esposizione: +1-2 EV con incrementi minimi di 1/3 di EV. Bracketing automatico: sì. Blocco della lettura esposimetrica: sì. Campo di misurazione: da EV 0 a EV 20 con pellicola 100 ISO ed obiettivo f/1,4 (da EV 2 a EV 20 in spot). Sensibilità: da 6 a 6400 in manuale, da 25 a 5000 ISO in DX. Esposizione con il flash: automatica TTL con i lampeggiatori dedicati. Otturatore: a controllo elettronico con lamelle metalliche a scorrimento verticale. Tempi: da 16 secondi a 1/4000sec più posa B. Sincro-lampo: 1/125sec. Pulsante di scatto: elettromagnetico, presa separata per cavetto elettrico o meccanico. Controllo visivo della profondità di campo: sì. Autoscatto: elettronico con ritardo di 10 secondi. Innesto ottiche: baionetta Contax/Yashica MM (tiraggio 45,5mm). Dorso: intercambiabile. Avanzamento pellicola: motore incorporato da 3 ftg/sec con cadenza singola o continua, riavvolgimento motorizzato. Alimentazione: quattro pile ministilo (AAA). Dimensioni: 149x91,5x51,5mm. Peso: 620g solo corpo.

Produzione: dal 1987. Prezzo dell'epoca: con obiettivo 50/1.7 Lire 1.430.000