-    -

SCHEDA TECNICA

CONTAX 139 QUARTZ


 

Mirino: pentaprisma fisso, con copertura del 95% e ingrandimento del 0,86x. Schermo di messa a fuoco fisso, con lente di Fresnel e, al centro, telemetro ad immagine spezzata con corona di microprismi. Segnali visibili nel mirino: scala dei tempi e batteria di led, pronto flash. Esposimetro: con due cellule al silicio. Misurazione della luce: su tutto il campo inquadrato con prevalenza della zona centrale (semispot). Esposizione:  manuale e automatica a prioritą dei diaframmi. Esposizione TTL con flash dedicati. Campo di misurazione: da EV0 a 18 con pellicola 100 ISO e obiettivo f/1,4. Sensibilita': 12-3200 ASA. Otturatore: elettromeccanico con tendine metalliche a scorrimento verticale. Tempi: manuali da 1 secondo a 1/1000 di sec. pił la posa B; in automatismo da 11 secondi. Sincro lampo 1/125 di sec, con presa X e slitta a contatto diretto. Autoscatto: elettronico con ritardo di 10 secondi. Innesto obiettivi: a baionetta tipo Yashica-Contax. Avanzamento pellicola: leva di carica con movimento singolo di 135° e posizione di lavoro di 30°. Alimentazione: 2 pile all'ossido d'argento da 1,5 volt. Dimensioni: 135x86x50 mm solo corpo. Peso: 500 g solo corpo.

Produzione: dal 1979. Prezzo dell'epoca: con obiettivo Planar 50/1.7 Lire 450.000